Dea Europea

La Dea Europea è l’Atalanta!

La Dea Europea: non è il titolo di un film ma la storia vera di una squadra italiana che, anno dopo anno, lavoro dopo lavoro, costanza dopo costanza, ha vinto una competizione europea e il prossimo anno giocherà ancora contro grandi club.

Una vittoria quella in Europa League, che rende merito alla Dea europea sia per chi sta in panchina (Gasperini su tutti) sia chi sta in campo lotta e vince.

Un trionfo di squadra; una frase fatta? No, per l’Atalanta no. Perché loro hanno sempre trovato il modo di guardarsi negli occhi, stringere i pugni, strattonarsi un po’ e scendere in campo con più grinta di prima.

Liverpool prima e Bayern L. dopo: 6 gol a due squadroni che avevano come obiettivo portare a casa l’Europa League; peccato che non abbiamo fatto i conti con la Dea Europea nativa di Bergamo che aveva lo stesso identico sogno.

E l’ha realizzato, portato a casa annientando in finale una squadra che non aveva perso nemmeno una partita ma ha perso la più importante.

E’ stata infatti una gara a senso unico, c’erano solo i nerazzurri in campo e un Lookman extraterrestre autore dalle tripletta (pallone a casa e forse sarà custodito in una teca) vittoriosa.

Complimenti Dea, un traguardo meritato!

Foto: Pagina Facebook Atalanta Bergamasca Calcio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *