giulia di camillo

Giulia Di Camillo: “Il calcio femminile tornerà a correre”

In attesa che torni lo sport a pieno regime, in questo periodo ci siamo posti alcune domande:

come sarà il futuro dello sport post Codiv-19? Alcuni amici ci hanno risposto.

E i nuovi scenari della comunicazione sportiva?

Il calcio femminile, cosa accadrà al movimento?

Ecco, a questa domanda oggi abbiamo dato una risposta e non potevano non chiederlo a chi è calciatrice. Ci risponde infatti Giulia Di Camillo del Chieti Calcio femminile.

“Penso che l’impatto del Coronavirus lo risentiranno un po’ tutti anche lo sport. Certo, i piccoli, i movimenti come il calcio femminile, quelli più fragili nonostante una crescita impetuosa degli ultimi anni, rischiano di sentirlo ancora di più. Personalmente fino ad oggi ha sempre cercato di non commentare perché credo si debba affrontare con lucidità ed affrontare quelle che saranno le decisioni sulla ripresa dei campionati e se si riesce a impostare una programmazione per la nuova stagione senza alterare i tempi; da lì si potranno capire molte cose. Certo, probabilmente si rallenterà la crescita però credo che piano piano si tornerà a lavorare e il calcio femminile riuscirà a riprendere la sua corsa. Ovviamente c’è da conoscere il futuro dei club meno importanti, più piccoli e con poca disponibilità economica e, di conseguenza, la composizione dei campionati e di chi potrà iscriversi ancora. C’è ancora tanto da capire perché tanto cambierà da qui ai prossimi mesi; personalmente mi auguro che l’interesse verso il calcio femminile, almeno quello, non sia intaccato anzi sia sempre più forte perché lo merita”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.