giorgia verzulli

Giorgia Verzulli: sogno lo scudetto a Francavilla

Maggio, tempo di verdetti sportivi un po’ in tutte le discipline. L’Inter ha vinto lo scudetto con quattro giornate di anticipo, a breve si giocherà la finale di Champions League, le promozioni e retrocessioni etc..

E nel futsal? Anche nel calcio a 5 ci sono i primi verdetti nel femminile soprattutto, con una finale di stagione che ha sorriso all’Abruzzo: il TikiTaka Francavilla conquista una storica qualificazione in Serie A e l’ASD Florida si aggiudica la Coppa Italia Under 19.

Insomma, cos’altro dire? Meglio far parlare le protagoniste! Ecco a voi dunque, Giorgia Verzulli fresca di promozione in A con il suo Francavilla femminile

Da quanto tempo giochi a futsal?

“Il mio percorso in questo sport inizia all’età di 10 anni quando convinco mia mamma a portarmi agli allenamenti con una squadra di bambini (all’epoca, come ben sai, non si parlava ancora di scuola calcio femminile). Non ti nascondo che è stata una grande delusione poiché i miei compagni mi passavano la palla con diffidenza dato che ero una bambina. L’approccio al calcio a 5 avviene inizialmente nei movimenti sportivi a scuola all’età di 12 anni, entrando pian piano nel giro delle squadre che militavano nel campionato regionale”.

Perchè hai scelto il calcio e non un altro sport?

“Faccio sempre una netta distinzione tra calcio e futsal perché, sembrerà paradossale, ma per me sono due sport così simili ma altrettanto differenti. Non ho mai giocato in una squadra di calcio ma posso affermare che non me ne pento perché sceglierei nuovamente il futsal tutta la vita! Dinamismo costante, imprevedibilità e velocità di pensiero sono il pane quotidiano del calcio a 5 mentre nel calcio è raro trovare tutte queste caratteristiche messe insieme”.

Serie A con il TikiTaka Francavilla, raccontaci le emozioni di quella giornata.

“Mi piacerebbe subito evidenziare che con questa promozione, la città di Francavilla al mare raggiunge un traguardo storico dato che è la prima volta che una squadra della città riesce a raggiungere la massima serie. Personalmente, posso dire che è stata un’emozione molto complessa poiché vengo da una promozione in serie A conquistata sul campo ma mai realizzata a causa, purtroppo, della prematura scomparsa del mio ex presidente Alessandro Zulli ( ASD Alex Zulli Gold Futsal- 2018). Non ti nascondo dunque che da lì avevo quasi perso la voglia di continuare a giocare, ma fortunatamente ho incontrato un’altra persona determinata a voler costruire un progetto vincente: il mio attuale presidente Marco Tiberio, anche proprietario del centro sportivo Tikitaka Planet di Francavilla. Mi dispiace che non abbiamo potuto festeggiare liberamente per via di questo dannato virus ma potremo recuperare in tempi migliori: l’importante è aver raggiunto questo incredibile risultato!”.

La partita della svolta secondo te?

“In questa stagione non iniziata al meglio a causa di due scontri diretti persi quasi subito, posso dire che la partita della svolta è stata la partita casalinga contro il Perugia: una partita che si configurerà come una sorta di crocevia che darà il via ad un girone di ritorno strepitoso con 9 vittorie e 2 pareggi (miglior attacco del campionato con 111 goal segnati e seconda difesa con 45 goal subiti)”.

Come vedi la prossima stagione nella massima serie?

“Quasi non mi sembra vero essere giunta fin qui con una squadra praticamente di nuova immatricolazione nel giro di soli 3 anni! Sono più carica che mai per questa nuova avventura in serie A e consapevole di quanto io debba lavorare per riuscire a togliermi qualche piccola soddisfazione. Il mio motto è ‘Ad maiora semper’… passo dopo passo”

Per il futsal abruzzese, nonostante l’emergenza sanitaria, un’annata da ricordare con l’Asd Florida che si aggiudica la Coppa Italia U19.

“Tutti sanno che l’Abruzzo è sempre stato il centro nevralgico del futsal italiano. Mi fa piacere che lo stia diventando anno dopo anno anche a livello femminile: oltre a quella maschile, la mia società ASD Tikitaka Planet sta progettando una scuola calcio/futsal prettamente femminile per diventare così un’avanguardia del panorama abruzzese”.

Un sogno nel cassetto di Giorgia?

“Portare lo scudetto a Francavilla al Mare!”.

Se vuoi conoscere la storia del calcio e del calcio femminile, acquista “L’evoluzione del gioco e il calcio femminile” a questo link: https://amzn.to/3xNfeO2

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.