Atoms' Chieti Loredana Marino

Atoms’ Chieti: a tu per tu con Loredana Marino Best Coach 2017

L’Atoms’ Chieti sul tetto d’Italia. Con 67 voti a favore (contro i 63 del secondo classificato) Loredana Marino, allenatrice dell’Atoms’ Softball Chieti, si aggiudica il premio “Best Coach 2017”, il riconoscimento più prestigioso per gli allenatori italiani di softball. È la prima volta in assoluto che un tecnico abruzzese vince un premio così importante a livello nazionale.

Abbiamo colto l’occasione al volo e raggiunto telefonicamente mister Marino per farci raccontare qualcosa di più in merito al premio ricevuto al sotfball.

Mister Loredana Marino, cosa si prova ad essere “Best coach”?

“In realtà non è cambiato molto. Quello che davvero cambia è il senso di responsabilità che ora va aumentando”.

E la prima volta che l’Abruzzo riceve un premio per il softball.

“Il riconoscimento è alla sua prima edizione. Quindi sono la prima in assoluto a riceverlo. E’ una doppia grande emozione, un onore e un onere verso gli altri allenatori che hanno guidato l’Atoms’ prima di me”.

Come si è “innamorata” del softball?

“Fu negli anni 80. Merito di una mia compagna di banco che praticava questo sport, la scintilla è scoccata così; a Chieti, la mia città, c’era già la squadra e iniziai la mia avventura proprio con loro. L’Atoms’ in principio faceva solo baseball, in un secondo momento si aprì alle ragazze. Oggi credo che dobbiamo ripartire con i maschietti: fino a 12 anni ragazzi e ragazze giocano insieme e da qualche tempo ci sono le premesse per fare anche una squadra di maschietti. La cosa più bella del mio lavoro? Allenare proprio loro, i ragazzi”.

Veniamo all’Atoms’: obiettivi per la stagione che si appresta a iniziare?

“Sarà una stagione complicata perchè abbiamo una squadra molto giovane. Ritengo che la permanenza in A2 sia il nostro obiettivo”.

Atoms' Softball Chieti
Atoms’ Softball Chieti

Gli avversari più temibili del girone?

“Saranno due: il Caserta, squadra che ritorna dopo diversi anni, in quanto attinge atlete un po’ qua e un po’ là, non ha un vivaio e di conseguenza sceglie le migliori. Il Livorno perchè è una squadra esperta dato che la scorsa stagione ha disputato i play-off per la promozione in A1”.

Che consigli si sente di dare alle famiglie un po’ scettiche a far praticare il softball alle loro figlie?

“Io non vedo nulla di maschile in questo sport. Al contrario: le ragazze in campo sono molto ordinate ed eleganti  rispetto al baseball e non esiste scontro fisico. E’ una disciplina che consiglio di praticare perchè è individuale e di gruppo contemporaneamente. Mi spiego: è individuale in attacco quando ci si ritrova 1 contro 9 e di gruppo quando la squadra si difende, in quel caso si è tutti dalla stessa parte”:

Mister Loredana Marino

Loredana Marino, tecnico dal 1990, coordina, allena e organizza il settore giovanile dell’Atoms’ Chieti, unica realtà abruzzese rimasta in regione a occuparsi di softball. Oltre alla promozione del settore giovanile, la Marino lavora anche come coach della prima squadra, impegnata nel campionato nazionale di serie A2, a fianco del manager Fabio Borselli.

La stagione Atoms’ 2018/2019

La stagione 2018 inizia domenica 8 aprile con il primo turno di coppa Italia (si giocherà a Chieti, contro Acilia e Macerata).

Il campionato di A2 invece inizia il 28 aprile. L’Atoms’ Chieti è stato inserito nel girone C, insieme ad Acilia, Macerata, Livorno e Caserta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.