“SocialSport”: serata benefica con la Onlus di Massimo Oddo

image

Giovedì 27 novembre, a Città Sant’Angelo, l’Ekk Ristorante ospiterà SocialSport,  un’iniziativa benefica curata dall’associazione Massimo Oddo Onlus e dall’associazione culturale APP Abruzzo, in partnership con l’associazione polisportiva dilettantistica Squali Pescara sud 1997 – San Silvestro Calcio.

La cena di beneficenza, che coinvolgerà dirigenti, formatori, famiglie, sportivi e simpatizzanti, sarà preceduta da un incontro formativo, nell’ottica di creare una rete di solidarietà per conoscere e prevenire la dispersione scolastica ed il fenomeno del drop out sportivo, attraverso la valorizzazione dello sport ed i valori da esso veicolati. Il progetto intende offrire un reale sostegno alle famiglie in difficoltà, i proventi della cena consentiranno infatti di regalare un anno di Sport Gratuito a bambini dai 5 agli 11 anni, presso l’attività partner del progetto.

Alle ore 19:30 si terrà un incontro formativo nel quale interverranno Massimo Oddo, presidente di A.m.o. ed allenatore del Pescara Primavera, nonché Campione del Mondo 2006 con la Nazionale italiana di Calcio, sul tema Sport e Valori; Alessandro Addari, in qualità di presidente di APP Abruzzo e Gianluca Di Felice, responsabile relazioni esterne A.m.o.. A seguire il focus del vice presidente dell’associazione A.m.o. Giovanni Oddo e della psicologa dello sport dottoressa Alessandra Petrucci su Lo sport come mezzo per combattere la dispersione scolastica ed il drop out sportivo. Partner dell’iniziativa è l’Apd Squali Pescara sud 1997 – San Silvestro Calcio, rappresentata dalla sociologa e sport coach dottoressa Giorgia Altobelli. Alle 21 cena con musica dal vivo. Per partecipare all’evento di beneficenza (il cui costo è di euro 20) è possibile inviare un’email a: oddo onlus@libero.it, entro mercoledì 26 novembre. Le famiglie interessate al progetto di sostegno, potranno richiedere maggiori informazioni al numero della scuola calcio Pescara Sud: 340 7532662, verranno valutate e selezionate le richieste pervenute entro il 5 gennaio 2015.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *