La sede della federazione italiana di Skyrunning a L’Aquila

conferenza stampaIl Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga ha consegnato al vice presidente vicario, Cristiano Carpente, i locali della ex casa cantoniera di Fonte Cerreto di Assergi che da oggi saranno la sede ufficiale della Federazione italiana di Skyrunning. La consegna delle chiavi si è accompagnata ad una conferenza stampa, ha visto la presenza, oltre che dello stesso Carpente, del sindaco dell’Aquila Massimo Cialente, del botanico Carlo Catonica, in rappresentanza del direttore dell’ente, Marcello Maranella, del vice questore vicario Tommaso Andrea Mondelli, in rappresentanza del questore Vittorio Rizzi, e del cordinatore del Cta del Parco del Corpo forestale dello Stato, Carlo Console. Un’ospitalità convinta, quella offerta dal Parco, in virtù della relazione che, grazie all’impegno della Sds (Specialisti dello sport) dell’Aquila guidata da Carpente, ha portato alla stipula di una convenzione ancorata al progetto Vipera dell’Orsini: un accordo finalizzato a dare un ulteriore impulso alla promozione della biodiversità e al rilancio sostenibile del territorio tramite lo sport, ed in particolare la Gran Sasso Skyrace, corsa in montagna che l’associazione organizza annualmente ai primi di agosto. Proprio in virtù di tale impegno, la designazione dell’Aquila come sede della Federazione nazionale assume per tutti un valore speciale. Per il sindaco dell’Aquila, Cialente: “Per la città l’evento ha un significato sportivo, in quanto espressione di quel diritto sociale allo sport su cui l’amministrazione è impegnata, e politico, quale tassello di una visione complessiva del turismo della montagna”. Per il Parco, come ha sottolineato Catonica: “Avere all’Aquila, all’interno dell’area protetta, la sede della Federazione italiana di Skyrunning è un’occasione preziosa per far conoscere e apprezzare ancora di più, a livello nazionale, la nostra montagna, con la sua biodiversità, naturale e coltivata, e i suoi importanti prodotti e valori”. Un grazie all’ente Parco è giunto da Carpente che ha ribadito l’importanza di condividere e mettere in rete tali valori. “Il primo evento importante della Federazione – ha annunciato – sarà a livello internazionale la partecipazione ai prossimi campionati mondiali di Chamonix in programma a fine giugno”. Circa 80 le gare da organizzare in tutta Italia, portando ovunque il messaggio e l’immagine dell’Aquila e del Gran Sasso. Come ha detto: “Uno spot per la città ed il territorio a costo zero”.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *