Valentina Giacinti

Valentina Giacinti: il calcio per me è tutto

Torniamo a parlare di calcio femminile anche in questo inizio 2017. Abbiamo imparato a conoscere le calciatrici e la loro passione, e vogliamo che i nostri lettori abbiano la stessa opportunità. Oggi facciamo due chiacchiere con Valentina Giacinti bomber dell’Asd Mozzanica militante in Serie A.

Cosa rappresenta per te il calcio?
“Il calcio per me è un po’ tutto… questo sport mi da tanto, mi fa star bene e staccare mentalmente da tutto, è una passione che vorrei diventasse il mio lavoro”.

Nel calcio femminile italiano, sta davvero cambiando qualcosa?
“Sembrerebbe che qualcosa si stia muovendo ma in Italia siamo ancora parecchio indietro, ci vuole più aiuto per far crescere questo sport”.

Valentina GiacintiChe campionato è quello del tuo Mozzanica?
“Il nostro campionato è partito male, non è mai facile assemblare una squadra quasi totalmente nuova e con il cambio mister, ma sono più che soddisfatta per quello che stiamo facendo, all’inizio ero un po’ perplessa dal metodo di allenamenti del nostro mister, non ero mai stata allenata così e devo dire che il suo lavoro ci sta ripagando, stiamo crescendo partita dopo partita e la cosa inizia a piacermi parecchio, tante difficoltà che c’erano ad inizio anno iniziano e diminuire e questo ci permette di giocare con la giusta serenità”.

La squadra candidata allo scudetto è… Perché?
“La squadra candidata al titolo è la Fiorentina che oltre a giocatrici importanti ha anche uno staff di valore, so come allena Cincotta grazie all’esperienza americana e i suoi metodi di lavoro mi sono piaciuti sin da subito”.

La neo promossa Chieti, invece, cosa ne pensi?
“Il Chieti l’ho affrontato sabato scorso;  essendo una neopromossa ci sta che abbiano trovato un po’ di difficoltà ma sicuramente con gli elementi che hanno in rosa nel ritorno faranno vedere il loro vero valore”.

Valentina GiacintiUn tuo sogno da realizzare nel 2017?
Beh ne ho parecchi di sogni, uno del 2017 sarebbe l’Europeo, ma ora penso solo a migliorarmi e crescere calcisticamente”.

 

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *