Colli senza frontiere, vince Colli Innamorati

colli innamoratiUn’edizione degna della maggiore età: Colli senza Frontiere 2015 va in archivio con la magia che da sempre l’accompagna, quest’anno resa ancora più speciale dai festeggiamenti per il diciottesimo compleanno. La sfida che mette in allegra competizione le rappresentative degli otto colli di Pescara non ha deluso le aspettative, grazie all’impegno di tutti e al finale al cardiopalma che fino all’ultimo gioco ha tenuto squadre e pubblico con il fiato sospeso.

Il diabolico direttivo ne ha fatta un’altra delle sue, aggiungendo ai giochi sempre nuovi ed esilaranti una serie di “misteri” che hanno reso la vita difficile agli appassionati dei pronostici. I punteggi del fil rouge rivelati solo nell’ultima giornata e soprattutto la sorpresa della caccia al tesoro hanno lasciato di stucco sia i partecipanti che i supporters, alimentando ulteriormente le sfide tra gli otto colli di Pescara.

Ma alla fine il vincitore è uno e uno solo: Colle Innamorati, che porta a casa il titolo per la quinta volta e si conferma al vertice dell’albo d’oro di Colli senza Frontiere. Il team delle capitane Francesca Bruno e Giulia Pomponio ha compiuto un percorso esemplare: il gruppo non si è mai perso d’animo, ha continuato a lottare e ad accumulare punti anche quando ha perso la vetta. Altrettanto sorprendente il secondo posto di Colle Scorrano, conquistato da a suon di prestazioni eccellenti che hanno permesso di scalzare Cervone, finita terza. Per i rossi di Cervone comunque un ottimo risultato, dopo la vittoria del 2014, l’unica in diciassette edizioni.

Tutti i partecipanti si sono distinti per il rendimento costante, per la grinta, per il rispetto dimostrato in ogni gioco. Ai capitani va il merito di aver saputo utilizzare alla massima potenza sia il jolly che le caratteristiche specifiche dei propri giocatori.Colli senza frontiere

Come previsto dal direttivo, sono stati sia i punti tenuti segreti del fil rouge, vinto da Cervone, che la novità della caccia al tesoro, vinta da Innamorati, a tenere alta la tensione fino alla fine. Il meccanismo ha stupito tutti, poiché ha aggiunto alle otto squadre due nuove formazioni che nessuno si aspettava. Infatti Decaccia, decima caccia al tesoro ideata da Mauro Romano, è stata chiamata così perché oltre alle otto rappresentative dei colli sono scesi in campo anche Colle Nono e Colle Decimo, team composti da alcuni giocatori di tutte le otto compagini.

Grazie alla vittoria in questo gioco Colle Innamorati è riuscito a tornare definitivamente in vetta.

2 thoughts on “Colli senza frontiere, vince Colli Innamorati

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *