Quando nel calcio entra il destino

LlorenteA volte il destino è strano. E’ una frase fatta, lo so ma è sempre vera; esprime sempre un fondo di realtà. Anche nel calcio. Sì, anche in questo calcio dove si pianificano allenamenti, ritiri, amichevoli e (qualcuno) persino le partite…

Anche qui entra in gioco il destino che tira calci incredibili (nel bene e nel male, si intende): come quando una società vende un calciatore e poi si ritrova ad affrontarlo in un match di Champions league!!!!

E’ quello che è successo alla Juventus: sorteggio di Coppa Campioni, i bianconeri pescano Manchester City, Borussia M. e Siviglia. Spagnoli che dalla Vecchia signora,  meno di 24 prima degli accoppiamenti, avevano ingaggiato Fernando Llorente…

Quante probabilità cerano che tutti questi fattori si incrociassero? E, soprattutto, quante probabilità c’erano di incontrare il Siviglia quest’anno, proprio subito dopo la cessione di un giocatore? Chissà…

Che poi, per (noi) tifosi bianconeri, Llorente non è un giocatore qualunque, uno di passaggio, è il Re Leone colui che (ci) ha regalato gol e trofei!!!!

Sarà comunque bello rivederlo alla Stadium, sarà strano dover pensare: “Vinca il migliore Nando”.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *