Il Trofeo di nuoto città di Pineto

trofeo pineto

Un appuntamento atteso da sportivi e non che si è consolidato nel calendario degli eventi di Pineto: il Trofeo di Nuoto Città di Pineto giunto ormai alla sua VIII edizione. Un mix tra sport, solidarietà ed amicizia per una gara non competitiva che avrà luogo sabato 4 a partire dalle 7.30 di mattina nelle acque antistanti il Lido Donna Italia a Pineto.

La manifestazione, organizzata dal gruppo Spatangus con il patrocinio del Comune di Pineto, rappresenta ormai da anni un evento originale ed unico. Gli atleti sono impegnati in una traversata in acque libere per oltre 3 miglia – dalla zona limitrofa alla piattaforma petrolifera Fratello Cluster fino alla terra ferma – nuotando per un fine nobile.

La gara è a scopo benefico e ogni bracciata dei nuotatori rappresenta un contributo attivo per il sostegno a due associazioni: Abilbyte (Associazione di volontariato di utilità socio-informatica) che utilizzerà il contributo per l’acquisto di ausili informatici per persone con difficoltà motorie o di comunicazione e associazione Dimensione Volontario onlus, che ha come scopo lo svolgimento di attività nei settori di assistenza sanitaria, beneficenza, formazione, promozione della cultura e dell’arte, tutela dei diritti civili in favore delle persone diversamente abili.

Amante del nuoto e molto sensibile a tematiche sociali, Federico D’Annunzio raccoglierà il testimone dell’ospite d’onore della scorsa edizione, Roberta Paglica: una ragazza affetta da tetraparesi spastica, che porta avanti un messaggio di uno sport che sia maggiormente “inclusivo” nei confronti di chi condivide con una disabilità e che vada oltre un cronometro e un ordine di arrivo. “Siamo ogni anno più felici e soddisfatti della risposta che abbiamo dai numerosissimi atleti che partecipano con entusiasmo e passione – ha spiegato Cristina De Tullio del Gruppo Spatangus –  questa edizione abbiamo portato il numero dei partecipanti a 100 proprio per dare la possibilità a quanti ce lo hanno chiesto di prendere parte al Trofeo. Per noi tutti ciò è fonte di orgoglio e gioia”.

“Sono davvero emozionato ed onorato di raccogliere un testimone così importante e di partecipare in veste di ospite ad una manifestazione che sento molto vicina perché ne condivido ideali, scopi e valori” ha dichiarato Federico D’Annunzio.

Come ogni anno, gli Spatangus non hanno lasciato nulla al caso e per chi è rimasto sotto l’ombrellone saranno organizzate molte attività: nel gazebo delle Associazioni sarà disponibile il Crucilibro: una raccolta di 100 cruciverba di Airfranz (Francesco Airoldi), arricchito per questa edizione con poesie e opere di artisti pinetesi il cui ricavato sarà devoluto alle Associazioni. Contestualmente in pineta libero sfogo ai giochi e alla fantasia con uno spazio dedicato ai più piccoli con giochi, laboratori manuali, animazione e molto, molto divertimento a cura di Summersmile.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *